Cucina nera: ispirazioni e consigli

cucina nera

Perché scegliere una cucina nera?

Perché il nero, al pari del bianco, è un colore che si presta benissimo per l’arredo della cucina.

Inoltre è un colore elegante, autorevole, molto potente.

Ultimamente la scelta di una cucina nera è diventato un vero e proprio trend.

Vediamo insieme quali abbinamenti scegliere.

Il rischio è di creare un ambiente troppo aggressivo!

Ricordate di bilanciare bene con la scelta dei giusti materiali, finiture e complementi d’arredo.

Ma… cosa si intende per nero?

Come per tutti i colori anche per il nero ci sono diverse sfumature. Nero pece, antracite, grafite, color lavagna sono solo alcune possibilità.

Inoltre la resa estetica finale di questo colore dipenderà dal tipo di rifinitura scelta, mobili laccati in opaco o in lucido cambieranno radicalmente l’effetto finale.

Ora vediamo insieme cosa considerare quando si sceglie una cucina nera.

Progettare una cucina nera

Come sempre quando si parla di arredamento bisogna considerare la disposizione e lo spazio dell’ambiente.

Tenete quindi conto di:

  • luminosità
  • dimensioni
  • forma della stanza

La luminosità è molto importante perché il nero è un colore che tende a far sembrare l’ambiente più piccolo.

Infatti, siccome il colore nero assorbe la luce, sarebbe bene evitarlo in stanze troppo piccole.

Se ad esempio la forma della nostra cucina è rettangolare – stretta e lunga- è meglio puntare su pochi elementi color nero come alcune ante o il top della cucina.

Un effetto ottico molto apprezzato è creare contrasto tra bianco e nero.
Sebbene possa sembrare banale, una bella cucina ad isola dal mobile centrale nero, abbinata al marmo bianco del top renderà l’ambiente sofisticato ed elegante.

Inoltre, se vogliamo bilanciare il nero e il bianco, in presenza di struttura nera della cucina, sceglieremo bianchi i complementi di arredo, come ad esempio, tavolo e sedie.

cucina abbinata nero e bianco
Esempio di cucina con elementi a contrasto neri e bianchi

Sempre per sfruttare al massimo la luminosità anche in presenza di nero, scegliere luci led ci aiuterà.

Le luci brillanti dei led spezzeranno visivamente la profondità del nero, regalando movimento alla stanza.

Invece, per quanto riguarda le pareti, inserire dettagli color bronzo o grigio cemento servirà ad alleggerire l’ambiente.

I principali abbinamenti per il nero

Come in tutte le cose, il giusto abbinamento di materiali e colori garantirà la riuscita del progetto.

Abbiamo detto che il nero è un colore molto versatile e che si presta quindi a molteplici abbinamenti.

Vediamone i principali.

Usare il marmo – da qualche anno il marmo è tornato in auge. Abbinandolo al nero si presta benissimo per creare uno stile eclettico.
Infatti le sue molteplici sfumature lo rendono facile da abbinare a molti colori. Generalmente in cucina questo materiale è scelto per i top o come rivestimento per superfici.  In ambienti piccoli è utile il marmo perché con le sue sfumature sa creare profondità.

Se invece siamo in presenza di poca luce naturale, il marmo bianco si rivelerà ideale per riflettere la luce.

cucina nero e marmo
Esempio di cucina dove il marmo bianco è usato per dare luminosità al mobile nero

Usare l’acciaio – in piccoli ambienti l’acciaio è un materiale molto funzionale perché crea un effetto tridimensionale. Abbinato al nero sarà quindi utile a far apparire l’ambiente più ampio grazie anche alla maggiore luminosità che garantisce.

Usare il legno – soprattutto per lo stile industrial l’abbinamento nero e legno è molto usato. Questo materiale permette di mixare stilisticamente le esigenze sia di ambienti moderni che più tradizionali.
Inoltre, può essere una buona soluzione abbinarlo al nero se si vuole “svecchiare” una cucina shabby chic.

cucina abbinata al legno
Esempio di cucina ampia, molto luminosa, dove il nero è accostato alla matericità del legno

I toni pastello – se la nostra cucina ha mobili o pareti nere, l’uso di colori più tenui per il top della cucina, del tavolo o delle sedie, è molto utile a rendere più morbido l’ambiente. In questo modo si bilancerà la grinta del nero, all’accoglienza dei toni pastello.

Il nero opaco – se la nostra cucina è un open space in continuità con la zona living, utilizzare il nero opaco per gli arredi di entrambi gli ambienti creerà un collante cromatico. Le finiture e gli elementi tessili di altri colori daranno poi movimento all’ambiente.
Con soffitti molto alti e molta luce naturale questa è una delle opzioni meglio riuscite!

Nero e grigio – la combinazione di questi due colori è vincente per valorizzare un pavimento pregiato. Che si tratti di un marmo o di un parquet dalle venature particolari, abbinare la cucina nera a un top grigio crea un effetto scenografico. In questo caso le linee della cucina saranno essenziali perché sarà l’effetto dei colori ad attirare l’attenzione. Questa soluzione si presta in ambienti molto luminosi ed ampi, dove la “macchia colore” del grigio e del nero dovrà spiccare valorizzando e non coprendo la preziosità del pavimento.

abbinamento nero e grigio
Esempio di abbinamento nero e grigio con inserti di colore

Siccome siamo grandi amanti della cucina, sul nostro blog trovi tanti approfondimenti interessanti:

Condividi su:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media

Categorie

Articoli Recenti

Rimani Aggiornato

Iscriviti alla nostra Newsletter

Non inviamo spam, puoi disiscriverti quando vuoi.

Correlati

Potrebbe interessarti anche ...

cucina grigia moderna

Cucina grigia: ispirazioni e consigli

La cucina grigia sta diventando un’alternativa sempre più diffusa. Infatti, il grigio, in ambienti luminosi può tranquillamente essere sostituito al bianco. Allo stesso tempo nelle

cucine a gas

Cucina a gas: pro e contro

In questo articolo trattiamo un argomento molto discusso: la cucina a gas. In commercio esistono diverse tipologie di piani cottura: a gas, ad induzione, in